la medium Sylvia Browne

L’arrivo del Coronavirus (il “forse” è d’obbligo) era già stato previsto. Potremo crederci oppure ritenere che sia soltanto pura suggestione. Eppure arriva la notizia che una nota sensitiva e veggente americana aveva preventivato la pandemia che sta mettendo oggi in ginocchio il mondo. Nel 2008 la medium statunitense Sylvia Browne, poi deceduta, scrisse un testo basato su proprie personali profezie dal titolo macabro, “End of days”, tradotto in italiano, “la fine del mondo”. Nulla di apocalittico, però, dacché l’autrice ci rassicura che la fine del mondo non è affatto vicina, non è ora, né dei prossimi anni.

La profezia. Ma, attenzione, la veggente ha formulato allora una previsione che oggi fa venire i brividi; scrisse, infatti, che intorno al 2020 sarebbe diventata prassi comune in tutto il mondo girare con mascherine e e guanti, perché si sarebbe diffuso un virus polmonare, piuttosto refrattario alle cure, che avrebbe attaccato polmoni e bronchi. Nel suo libro è indicato anche-con precisione da scalpore- che l’epidemia sarebbe divampata all’improvviso, nel giro di poche settimane, e che si sarebbe vissuto dovunque una stagione invernale-estate nell’emisfero australe- di paura, ma che poi la temutissima pandemia si sarebbe dissolta all’improvviso in primavera, con i primi caldi, con la stessa celerità con cui era comparsa. E misteriosamente. Non ci sarebbe stato bisogno di alcun vaccino, perché la natura avrebbe fatto il suo corso da sola senza interventi umani. Il problema insomma si sarebbe risolto in tempi non troppo lunghi.

Covid-19 ritornerà. Lo stesso virus, però secondo la veggente americana, sarebbe destinato a tornare nel 2030, sempre come adesso, per poi sparire per sempre dalla terra, nella confusione più totale del mondo della scienza. Il buon esisto, quindi secondo Silvia Browne, ci sarebbe e il coronavirus non distruggerà il mondo. Speriamo, essendo stata lei una delle più grandi veggenti contemporanee, che anche stavolta ci abbia visto giusto. E’ davvero così?

© Riproduzione Riservata

Commenti