il farmaco anti-artrite verso l'ok del Comitato Scientifico

Il farmaco Tocilizumab sperimentato a Napoli contro il Coronavirus potrebbe presto essere impiegato nella lotta all’epidemia, con la concreta prospettiva di imprimere una svolta alle modalità di contrasto al Covid-19 che sta mettendo in ginocchio il mondo.

Ok del Comitato Scientifico. “Posso riferire che in queste ore l’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) ha riunito il suo Comitato tecnico scientifico, ha analizzato le evidenze e sta deliberando la possibilità di avviare delle sperimentazioni per meglio comprendere questo effetto”. E’ quanto reso noto dal presidente dell’Istituto superiore di sanità (ISS), Silvio Brusaferro, alla Protezione civile, rispondendo a una domanda sulle terapie antivirali sperimentali contro il Covid-19.

Opportunità da valutare. “Quando sperimentiamo dei farmaci partiamo dalla loro plausibilità biologica, ipotizzando che il principio attivo abbia effetti che possono risultare benefici per alcuni tipi di pazienti. Oggi i farmaci di cui parliamo vengono usati per altre patologie, prima ovviamente di poter definire come farmaci con indicazione specifica bisognerà fare una sperimentazione”.

Trial per i parametri. Anche il farmaco anti-artrite testato all’ospedale Cotugno di Napoli, e in alcuni altri centri, “è un’opportunità che va valutata con un trial per avere tutti i parametri che possano consentire di dire che effettivamente il meccanismo d’azione è valido in tutto i pazienti o in una parte di loro”.

© Riproduzione Riservata

Commenti