Matteo Renzi

“Un pensiero controcorrente. Molti dicono che gli italiani sono indisciplinati e che è impossibile ottenere il rispetto delle regole. È un pensiero comune, ricorrente. Mi permetto di dire che mai come in queste ore ci stiamo rendendo conto che non è vero, non è così. Gli italiani stanno dando una lezione al mondo di serietà, di compostezza, di rigore civico”. E’ il pensiero di Matteo Renzi, il leader di Italia Viva che così plaude agli italiani sul rispetto delle norme di contrasto al Coronavirus.

Tutte le risorse in campo. “Le immagini delle persone in fila davanti ai supermercati, la musica dalla finestra, i commenti scherzosi sui social e in chat. Siamo un grande popolo anche nella difficoltà. Oggi è importante che gli altri Paesi facciano tesoro della nostra esperienza e dei nostri errori per evitare di vivere anche loro il blocco totale come noi. E soprattutto è importante che i sacrifici che gli italiani stanno facendo servano davvero quando dovremo ripartire: per questo le misure economiche dei prossimi giorni saranno decisive. Noi facciamo tutti il tifo perché il Governo metta in campo tutte le risorse necessarie, prima possibile”.

Oltre i luoghi comuni. “Intanto un pensiero ai medici, agli infermieri, a chi è in prima linea in corsia. Ma anche alle persone che si sono scoperte positive, alle loro famiglie. Possiamo solo immaginare i loro timori quando viene la notte e ci mettiamo alle spalle un’altra giornata di quarantena. E un pensiero infine alle tante persone che sono sole, sole da giorni e che vivono questo tempo con il cuore a pezzi, costrette in casa, senza contatti con nessuno fuori dalla Tv o dallo smartphone. Pensando alla civiltà che queste persone esprimono anche nei loro silenzi, vado controcorrente. E dico che no, non sono veri i luoghi comuni sugli italiani: siamo forti, ragionevoli, coraggiosi. E soprattutto sappiamo resistere, sempre. Buona notte. Andrà tutto bene, davvero”.

© Riproduzione Riservata

Commenti