Bernabò Bocca

“Il nostro settore non può meccanizzare, fare smart working e non può delocalizzare per far fronte all’emergenza Coronavirus. Noi diamo occupazione ad 1 milione e mezzo di lavoratori, tutti regolari e certificati dall’Inps. Se non incassiamo e non abbiamo ricavi, siamo costretti a chiudere e non possiamo pagare i lavoratori. E’ chiaro che non possiamo permetterci di mettere per strada tutti questi lavoratori e le loro famiglie. Noi, quindi, diciamo che il settore turismo oggi non ha la Cassa integrazione in deroga e ha diritto invece ad averla. Chiediamo, nel nuovo decreto che farà il governo, una proroga più lunga sul pagamento sui contributi previdenziali e per i tributi locali e nazionali”. Lo ha dichiarato il presidente nazionale di Federalberghi, Bernabò Bocca.

Moratoria sui mutui. “Abbiamo già preso contatto con i principali istituti di credito italiani, che si sono mostrati molto disponibili, e stiamo chiedendo alle banche una moratoria sui mutui, sulla parte capitale dei finanziamenti. Le imprese devono poter decidere cosa e chi pagare. Noi vogliamo pagare i nostri collaboratori”.

© Riproduzione Riservata

Commenti