una meravigliosa immagine dell'Etna

Mentre l’isteria collettiva da Coronavirus fa sì che ovunque e comunque in Italia si parli soltanto del Covid-19, una brutta infezione che – lo ripetiamo – va combattuta con la prevenzione e attenendoci tutti con scrupolo alle indicazioni delle autorità per evitare nuovi focolai e altri contagi (ma un virus che non è la peste come qualcun vuol far credere), in Sicilia c’è anche altro che meriterebbe l’attenzione e una degna ribalta mediatica. Tanto più perché stiamo parlando di colui che per mezzo della sua straordinaria potenza è il padrone della scena per eccellenza della nostra isola: e ovviamente stiamo parlando del vulcano, di “Sua maestà” Etna.

L’attività esplosiva di sua maestà. Nei momenti in cui il virus collettivo della paura si espande assai più del Covid-19 e tiene in scacco il normale corso delle nostre vite, guardate l’Etna che sta dando di nuovo spettacolo. L’Ingv (Istituto Nazionale Geofisica e Vulcanologia), ci informa che l’Etna sta continuando, infatti, l’attività stromboliana al cratere Voragine dell’Etna, il più centrale dei quattro crateri sommitali del vulcano, dove da 6 mesi si sta formando un nuovo cono di scorie. Questo cono ha ormai quasi raggiunto l’altezza del punto più alto dell’Etna (il Cratere di Nord-Est, attualmente a quota circa 3320 m). La sua attività esplosiva è ben visibile nelle ore notturne dai centri abitati intorno alla montagna, mentre la colata di lava, che dal medesimo cono si sta riversando nel cratere accanto, la Bocca Nuova, è visibile solo da luoghi distanti e ad alte quote.

La vita va avanti. Il video (a cura dell’Ingv) che vi mostriamo mostra alcune delle esplosioni avvenute nelle scorse ore, visibili all’imbrunire del 5 marzo 2020, riprese da Tremestieri Etneo sul versante meridionale dell’Etna. E allora per qualche momento ricordiamoci che la vita deve andare avanti. Nessuna sottovalutazione del pericolo, mai, in nessun caso, ma al contempo bisogna dire No all’allarmismo e allo stordimento mediatico da psicodramma. Godetevi queste meravigliose immagini e non fatevi sopraffare dall’inquietudine. Lasciatevi, invece incantare dal sacro fuoco del gigante buono, come sempre. Ammirate e fate vedere questo show senza eguali della natura. E’ il volto regale del vulcano che incanta il mondo ma che, a suo modo e con la forza della sua poderosa imprevedibilità, – lui sì – ci ha insegnato a conoscere la paura e a conviverci col giusto equilibrio. Questa è la Sicilia, questo è il volto da mostrare della nostra terra, oggi più che mai.

© Riproduzione Riservata

Commenti