Giorgia Meloni

Le scuole chiudono sino al 15 marzo per l’emergenza Coronavirus e il leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni chiede al governo di sostenere le famiglie in difficoltà. «Ci sono delle cose che vanno fatte subito. Sostegno alle famiglie: congedo parentale coperto dallo Stato al 70% o in alternativa un contributo di 500 euro al mese per coprire le spese di babysitting per tutte quelle famiglie che hanno in casa un minore di 14 anni e nelle quali, fatto salvo per i nonni e i disabili, tutti i maggiorenni lavorano; sospensione e ricalcolo del pagamento delle rette scolastiche nei confronti delle scuole sia pubbliche che private per il periodo corrispondente alla chiusura e conseguente ristoro alle strutture scolastiche da parte dello Stato; sostegno alle aziende: abolizione temporanea del decreto dignità per rendere facili le assunzioni in sostituzione, liberalizzando quegli strumenti a partire dai voucher che consentono di assumere personale per periodi brevi”.

L’appello. “Non possiamo lasciare soli mamme e papà, che non possono rimanere a casa e devono andare a lavorare. Siamo qui pronti a dare la nostra disponibilità per collaborare per trovare risposte concrete per gli italiani, in questo momento particolarmente delicato per l’Italia, è una problematica che non può essere sottovalutata”.

© Riproduzione Riservata

Commenti