Silvio Berlusconi

“L’Italia, primo Paese europeo colpito dal Covid-19, rischia di perdere tra 1 e 3 punti di Pil per gli effetti su produzione industriale, Pmi, trasporti, turismo e agricoltura. Quando si verificano circostanze eccezionali come quella di una epidemia su scala europea e mondiale, è chiaro che l’insieme di regole europee di finanza pubblica devono essere momentaneamente sospese. Pertanto ho depositato al Parlamento Europeo una interrogazione alla Commissione presieduta da Ursula von der Leyen, a firma mia e di Antonio Tajani, per sollecitare un intervento rapido in sostegno del nostro sistema economico e sospendere gli aggiustamenti strutturali del Patto di Stabilità e Crescita”. Lo ha dichiarato il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi.

Credito alle imprese. “La diffusione del Coronavirus sta creando gravi danni al nostro sistema economico. Solo venerdì le borse europee hanno bruciato 310 miliardi di euro, ma il prezzo più caro lo stanno pagando le piccole e medie imprese che registrano una crescente crisi di liquidità. È dunque fondamentale sostenere le imprese e salvaguardare i posti di lavoro. Per questo è vitale che non si arresti il credito alle imprese. Ho firmato con i colleghi eurodeputati di Forza Italia – Epp group una interrogazione parlamentare alla Commissione europea”.

© Riproduzione Riservata

Commenti