nella foto (il secondo da sinistra) il presidente di Ada Sicilia, Venero Serio

Il presidente regionale dell’Associazione Direttori d’Albergo, Venero Serio, interviene con una nota sul Coronavirus, dando solidarietà alle aree e quindi agli addetti ai lavori colpiti dall’emergenza e rassicurando, al contempo, la clientela sulla fruibilità in piena sicurezza delle strutture alberghiere.

La solidarietà di Ada Sicilia. “Mi preme, come presidente di Ada Sicilia – afferma il presidente Serio -, a nome di tutti gli associati, portare la nostra solidarietà ai colleghi Ada e non delle regioni colpite dal covid-19. Purtroppo, la Lombardia e più specificatamente Milano è tra le città più colpite dalle disdette di prenotazioni, con a ridosso grosse manifestazioni dalla moda al mobile. La ricaduta economica sarà inevitabile, e anche nell’indotto ci potrebbe essere, pur se noi ci auguriamo di no, il coinvolgimento di altre realtà”.

Macchina organizzativa in movimento. “In Sicilia, dopo il primo caso sospetto a Palermo – continua Serio -, stiamo assistendo alle prime cancellazioni, che a parte il comparto scolastico, ad oggi, sono limitate a qualche gruppo e a prenotazioni individuali del periodo in corso. Pertanto, ci auguriamo che la situazione rientri nella piena normalità il prima possibile e che la comunicazione mediatica non ci influenzi in modo negativo. Noi, come manager dell’ospitalità, siamo attori/operatori nel nostro quotidiano ma nello stesso tempo spettatori se le autorità preposte non svolgono in modo efficace i dovuti controlli, ma sembra che la macchina organizzativa sia già in movimento”.

Nessun pericolo. Il massimo responsabile regionale di Ada Sicilia rassicura: “Gli alberghi sono luoghi sicuri e sanificati quotidianamente da sempre, che in Sicilia stanno operando in piena attività”.

© Riproduzione Riservata

Commenti