Matteo Salvini

Matteo Salvini attacca il governo sulla gestione dell’emergenza Coronavirus. “Altro che tutto sotto controllo, se anche il sindacato dei medici chiede le dimissioni del ministro Speranza un motivo ci sarà. Evidentemente non sono sciacalli anche loro così come veniamo accusati io e la Lega”.

“Stop ai migranti”. Poi il capo del Carroccio torna sulla questione migranti: “Bisogna controllare chi entra e chi esce dal Paese, non perché Salvini sia brutto e cattivo ma per proteggere gli italiani. Vanno fermati barchini e barconi, qui di problemi ne abbiamo già abbastanza. Qualcuno mi augura di beccarmi il virus. Quanta idiozia. Io rivolgo un pensiero ai medici e dico di andare avanti per il bene del Paese e dei nostri figli alla faccia di chi ci vuole male”.

Razzismo e quarantena. “Siamo stati accusati di razzismo perché chiedevamo controlli e quarantene. Parlare di isolare chi arrivava da zone a rischio (direttamente o con scali) sembrava una parolaccia a gennaio, adesso a detta dei virologi è l’unico modo per circoscrivere il problema”.

© Riproduzione Riservata

Commenti