la Casa dell'acqua

Giardini Naxos. Il Comune di Giardini riattiva la Casa dell’Acqua. E’ in fase di predisposizione, infatti, un atto di indirizzo che prevede il ripristino del prezioso servizio, che manca ormai da due anni, per l’installazione e la gestione di un impianto per l’erogazione dell’acqua potabile microfiltrata e sterilizzata. Si guarda così alla salvaguardia dell’ambiente e la valorizzazione del territorio, in un’ottica di crescita e sviluppo del sistema socio-economico locale.

Le tappe della vicenda. A titolo sperimentale, dal 2013 al 2016, il Comune aveva attivato una convenzione oggi non più attiva per il servizio di installazione e gestione di un impianto denominato Casa dell’Acqua. Successivamente, ritenuto positivo il riscontro avuto per l’iniziativa svolta, con delibera di Consiglio comunale n. 27 del 19/04/2017 era stato emanato apposito atto di indirizzo all’Ufficio Tecnico per l’affidamento di una nuova concessione; con determina del dirigente del IV Settore n. 48 del 3 febbraio scorso si è archiviato il procedimento di concessione per il notevole lasso di tempo trascorso in assenza provvedimenti conclusivi.

Servizio da riattivare. Ritenendo ancora validi gli obiettivi dell’iniziativa, con l’integrazione di nuove disposizioni legislative in materia che impongono ai Comuni maggiori sforzi organizzativi al fine di contribuire all’impegno globale di protezione e conservazione dell’ambiente, la Giunta Lo Turco andrà quindi a riattivare il servizio.

Atto di indirizzo. Per questo si andrà ad emanare, come sollecitato tra l’altro dal presidente del Consiglio comunale, Danilo Bevacqua, un nuovo atto di indirizzo rimodulando i termini della concessione, “anche alla luce delle esperienze maturate e delle “best pratices” di cui si ha oggi sempre più disponibilità informativa, al responsabile del IV Settore affinché si riattivi la concessione del servizio di installazione e gestione di un impianto di erogazione di acqua potabile microfiltrata e sterilizzata (Casa dell’Acqua)”. La localizzazione per l’installazione dovrebbe essere quella di un’area antistante parcheggio pubblico San Giovanni.

© Riproduzione Riservata

Commenti