Nicola Zingaretti (foto Espresso)

Secondo i nuovi sondaggi dell’istituto Ixè, presentati ieri sera nel corso del programma Cartabianca su Raitre, la Lega si conferma il primo partito ma al 28%, e dunque al di sotto del 30%. Il Pd risale leggermente sopra al 20%, il M5s scende sotto al 15%. Ma il vero exploit è quello di Fratelli d’Italia, il partito di Giorgia Meloni che sale sino al 12,7%. Avanza dello 0,3% il Partito Democratico (20,1%) mentre perde 0,3 punti percentuali il Movimento 5 stelle che fa registrare un 14,9%. Sostanzialmente immutato il dato per Italia Viva: il partito di Matteo Renzi, nonostante sia stato in questi giorni in primo piano per la polemica sulla prescrizione, non decolla e rimane fermo al 3,2%.

I leader. Per quanto riguarda, invece, la fiducia riposta dagli italiani nei leader politici, al primo posto rimarrebbe, a dispetto delle difficoltà del governo, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte al 38%, ed invece al secondo posto si posiziona Giorgia Meloni con il 35% e poi al terzo Matteo Salvini al 31%. Il segretario del Pd Nicola Zingaretti è quarto al 26% mentre gli ultimi della classifica sono Luigi Di Maio (19%) e Matteo Renzi (13%).

Il sondaggio Swg. Un altro sondaggio diffuso dall’istituto Swg ha dati un po’ diversi, anche se conferma i vari trend. In particolare La Lega continua a scendere e si attesta al 32,2% dal 33,3% della scorsa settimana. Sale invece di un punto il Pd che arriva al 20,7% dal precedente 19,7%, in lieve salita anche Movimento Cinque Stelle al 14% dal 13,9% e Iv cala al 5,4% dal 6,3%. Cresce Fdi al 10,8%. Nel Centrodestra, Fi scende invece al 5,4%. Il partito di Calenda, Azione, è al 2,8% e la Sinistra viene data al 3%.

© Riproduzione Riservata

Commenti