l'assessore Andrea Carpita

Taormina. L’opposizione lancia bordate alla maggioranza su Asm e l’assessore alle Partecipate, Andrea Carpita replica.

Incontro per confronto. “In riferimento a quanto dichiarato in aula dal consigliere Salvo Cilona – ha detto l’assessore alle Partecipate e consigliere di maggioranza, Carpita -. Non è vero che i consiglieri di maggioranza scendono li a fare “cuttigghio” e a perdere tempo o a fare beatificazioni. E’ una considerazione che respingiamo e non corrisponde al vero. Se andiamo lì ad incontrarlo è per confrontarci, come veniva fatto anche prima con l’allora liquidatore Pappalardo. Non c’è mai stata alcuna differenza di trattamento, il nostro unico interesse è il risanamento ed il rilancio di Asm”.

“Situazione non florida”. “Non vogliamo giustificare nessuno – aggiunge Carpita – ma per correttezza va detto che l’avvocato Fiumefreddo, seppure sia stato nominato il 29 agosto, si è insediato il 1 ottobre, anche perchè c’è voluto del tempo per fare il passaggio di consegne e predisporre le relative procedure. Nei giorni scorsi sono stato in azienda insieme all’assessore al Bilancio, Alfredo Ferraro e dal punto di vita contabile la situazione non è florida, ci sono una serie di difficoltà e nella seduta ad hoc sarà il liquidatore a spiegare nel dettaglio lo stato dei fatti”.

© Riproduzione Riservata

Commenti