Orlando Russo, sindaco di Castelmola

Castelmola. Il Consiglio comunale di Castelmola ha dato mandato al sindaco Orlando Russo di procedere in opposizione all’attuale Piano Paesaggistico regionale. Con apposita delibera l’assemblea, su proposta del consigliere comunale Massimiliano Pizzolo (ex presidente del Consiglio) ha incaricato il primo cittadino di “intervenire presso i legali incaricati e l’assessorato regionale competente al fine di porre in essere ogni azione utile ed eliminare le criticità derivanti dalle prescrizioni previste nel piano impugnato e i piani comunali in fase di redazione”.

Piano “viziato”. La delibera è stata esitata all’unanimità dei presenti, con 9 voti favorevoli. “A seguito delle valutazioni svolte dai competenti uffici tecnici – spiega Pizzolo – il suddetto piano appare viziato in quanto contenente disposizioni illegittime, forvianti ed infondate. Si è così ravvisata la necessità che l’ente di proporre ricorso straordinario innanzi al presidente della Regione Siciliana avverso all’atto intrapreso dall’assessorato dei Beni Culturali, al fine di tutelare i propri interessi e le proprie ragioni”.

L’incarico. In ragione della complessità della materia in questione e della molteplicità degli interessi coinvolti si sono già svolti numerosi incontri, a Castelmola ma anche nell’hinterland e quindi negli altri comuni, e si è ritenuto quindi opportuno “rivolgersi in via preventiva ad un legale esperto della materia nella persona del prof. Aldo Tigano e del suo staff”.

© Riproduzione Riservata

Commenti