la scuola materna di Taormina verrà trasferita per 6 mesi

Taormina. Corsa contro il tempo per la nuova sede della scuola materna che ha sede nell’unica ala rimasta sin qui aperta della ex scuola elementare “Vittorino da Feltre” di Via Cappuccini. La ristrutturazione della “Vittorino” ormai incombe e il via al cantiere è imminente, il contratto con la ditta incaricata è stato firmato il 9 gennaio scorso e registrato all’Agenzia delle Entrate. Le opere prenderanno il via quasi certamente entro fine febbraio e allora c’è la necessità di trovare subito una sede temporanea per lo spostamento di 60 bambini che non potranno rimanere in Via Cappuccini durante i lavori. Per almeno 5-6 mesi si dovranno lasciare liberi i locali e far effettuare i relativi lavori, così il Comune si sta muovendo su due soluzioni in grado di far fronte alla problematica.

Contatti con le Suore Francescane. L’Amministrazione sta cercando di risolvere in tempi stretti la questione e avrebbe perciò attivato dei contatti con la proprietà dei locali di Via Pirandello dell’Istituto Suore Francescane Missionarie di Maria. Si tratta di locali che la precedente Amministrazione Giardina aveva tentato di affittare ma in quel caso come sede delle scuole elementari e in quella circostanza però, a conclusione di una lunga ed estenuante trattativa, ci fu poi la “fumata nera” con la proprietà dell’immobile che decise di ritirare la disponibilità ad un’intesa con il Comune. Adesso il dialogo che si sarebbe riaperto riguarda l’allocazione della scuola materna.

L’altra soluzione. Ma allo stesso tempo il Comune si sarebbe anche mosso per valutare la fattibilità di uno spostamento provvisorio presso i locali delle Suore Figlie del Divino Zelo di Via Cappuccini, ed è stata aperta un’interlocuzione con i vertici della congregazione religiosa. Il sindaco Mario Bolognari non vuole lasciare, insomma, nulla di intentato e da qui a pochi giorni si arriverà ad una decisione definitiva tra queste due opzioni, con le relative valutazioni di carattere economico e logistico anche d’intesa con l’Istituto Comprensivo. Per lo spostamento dei bambini potrebbero essere necessarie tre aule.

Sei mesi di trasloco. La parte più pesante dei lavori alla “Vittorino da Feltre” prevederà mezzi pesanti e rumori per circa 6 mesi, mentre per il resto si interverrà con opere meno invasive, per la pavimentazione e le tinteggiature. Si ipotizza un trasferimento, quindi per un periodo limitato, sino a primavera, per poi rientrare in sede nel successivo anno scolastico 2020-2021. Se questa previsione non sarà sostenibile e se i lavori slitteranno, verrebbe prorogata la soluzione temporanea.

© Riproduzione Riservata

Commenti