Jim Kerr

Taormina. I Simple Minds tornano a Taormina con l’appuntamento in agenda il 18 luglio al Teatro Antico per uno dei quattro concerti previsti nel 2020 in Italia per festeggiare i 40 anni di carriera del complesso guidato da Jim Kerr. Il tour della band scozzese prevede oltre alla data a Taormina quelle a Pistoia, Roma e Verona.

La storia. I Simple Minds sono un gruppo musicale britannico, che dalla Scozia ha scalato le classifiche internazionali della musica, conquistandosi a pieno titolo la considerazione di uno dei più rappresentativi e influenti gruppi degli anni ottanta e novanta. In quarant’anni di carriera hanno venduto circa 60 milioni di copie. Il gruppo venne fondato a Glasgow nel 1977, su iniziativa del cantante Jim Kerr e del chitarrista Charlie Burchill. I due, in precedenza, avevano per breve tempo costituito un gruppo post punk chiamato “Johnny and the Self Abusers”, che nel 1977 pubblicò il loro unico 7″, Saints & Sinners. A loro si uniscono Derek Forbes al basso, Mick MacNeil alle tastiere e Brian McGee alla batteria. La scelta del nome fu inteso come omaggio al brano The Jean Genie di David Bowie («He’s so simple-minded, he can’t drive his module»).

Le tappe del 2020. I Simple Minds saranno protagonisti di un tour in occasione dell’anniversario dei 40 anni di carriera: l’11 luglio 2020 calcheranno il palco di Piazza Duomo a Pistoia, il 15 luglio si esibiranno al Roma Summer Fest, poi il 18 luglio al Teatro Antico di Taormina e il 4 agosto saranno in scena all’Arena di Verona.

© Riproduzione Riservata

Commenti