arrivano i buoni libro a Taormina

Taormina. “Lo avevamo evidenziato nei mesi scorsi che non è mai stata intenzione di questa Amministrazione negare i buoni libro alle famiglie e si trattava soltanto di dover attendere l’approvazione del bilancio comunale 2019. Avevamo fatto una promessa alle famiglie e adesso l’abbiamo mantenuta”. Così l’assessore alla Pubblica Istruzione Francesca Gullotta comunica l’avvenuta assegnazione, da parte della Giunta comunale, della somma di 15 mila euro per fare fronte alle spese relative all’erogazione dei buoni libro per l’acquisto dei libri di testo agli alunni delle scuole secondarie di primo grado inerenti l’anno scolastico 2018-19. Gli uffici comunali sono stati autorizzati, con apposita deliberazione dell’Esecutivo, ad espletare adesso tutti gli atti di competenza.

Arriva il contributo. La vicenda aveva suscitato lo scorso agosto una rovente polemica tra il Consiglio d’Istituto del Comprensivo 1 di Taormina e l’Amministrazione, con un botta e risposta allora proprio tra i rappresentanti dei genitori e l’assessore Gullotta. “Come precisammo già in quella circostanza – afferma la prof.ssa Gullotta – non c’è mai stata volontà da parte dell’Amministrazione di negare l’erogazione dei buoni libro ai genitori degli alunni delle Scuole Secondarie di I grado, diritto garantito anche l’anno scorso con la determina dirigenziale n.212 del 21/08/2018. Questa Giunta si è sempre impegnata ad assicurare, per quanto possibile, i diritti fondamentali, come quello allo studio, cercando di tutelare soprattutto chi è in difficoltà. A riprova della nostra sensibilità e del rispetto per le esigenze dei bambini, degli studenti e delle famiglie, con deliberazione n.359 del 27 dicembre 2019 abbiamo assegnato al responsabile dell’Are Servizi alla Persona le somme, quantificate in 15 mila euro, per l’erogazione dei buoni libro, come contributo per l’acquisto dei libri di testo agli alunni delle scuole secondarie di primo grado per l’anno scolastico 2018-2019”.

© Riproduzione Riservata

Commenti