i paperoni del mondo

Taormina. Finisce il decennio ed è tempo di calcoli anche per i “paperoni” del mondo. Un interessante e dettagliato approfondimento pubblicato dalla rivista specializzata Forbes racconta le storie e soprattutto i numeri da capogiro incassati dai signori del pianeta. Nella classifica dei 10 uomini più ricchi del mondo c’è anche un piccolo pezzo di Taormina, perchè al secondo posto c’è Bernard Arnault, il magnate francese del lusso che nella capitale del turismo siciliano ha rilevato con il suo gruppo, Lvmh, la proprietà degli alberghi Timeo e Villa Sant’Andrea. Di seguito ecco lo speciale pubblicato da Forbes Italia.

Acquistare e detenere. La filosofia di investimento di Warren Buffett – acquistare e detenere titoli per sempre – si è rivelata una delle strategie più performanti di tutti i tempi. Ha anche fruttato particolarmente bene negli ultimi dieci anni. Nonostante abbia dato in beneficenza grandi quantità di azioni della Berkshire Hathway dal 2006 (circa $ 34 miliardi in totale), l’Oracolo di Omaha sta chiudendo il 2019 con un patrimonio netto di circa $ 89 miliardi, in aumento di $ 42 miliardi dal 2010. Il che lo posiziona al settimo posto tra i miliardari che hanno guadagnato di più negli ultimi 10 anni. Buffett non ha mai venduto niente della Berkshire e circa il 98% della sua fortuna è costituito dalle azioni della stessa società.

L’elemento di congiunzione. Questa strategia ha funzionato anche per la maggior parte degli altri grandi miliardari del decennio, tutti più ricchi di almeno 40 miliardi di dollari rispetto al 2010. Complessivamente i dieci hanno aggiunto alle loro fortune 555 miliardi di dollari. Tutti sono fondatori o dirigenti a lungo termine, passati e presenti, di società pubbliche, i cui titoli hanno dominato il decennio. Come Buffett, hanno raggiunto tale traguardo mantenendo le loro enormi posizioni in quelle aziende. L’ex ceo di Microsoft Steve Ballmer, ad esempio, ha lasciato il suo ruolo all’attuale amministratore delegato Satya Nadella nel febbraio 2014, dopo aver supervisionato la crescita per oltre un decennio, ma è stato rapido a dichiarare il suo impegno con il gigante del software. “Ho dato l’anima per Microsoft – per 34 anni e continuerò a farlo “, ha detto Ballmer quando si è dimesso dal board mesi dopo. “La società crescerà a livelli ancora più alti. Sarò orgoglioso e trarrò beneficio dalla mia proprietà azionaria”, ha aggiunto.

Scalata al potere. Otto di questi dieci miliardari traggono l’80%, o anche di più, della loro fortuna in azioni della società che hanno fondato o precedentemente guidato. Ciò include non solo Ballmer e Buffett, ma anche Mark Zuckerberg di Facebook, Bernard Arnault di Lvmh e Jeff Bezos di Amazon. Nonostante abbia subito il divorzio più costoso della storia, Bezos è anche in cima a questa classifica del decennio, dopo aver aggiunto 97,4 miliardi di dollari dal 2010. Ora è la persona più ricca del mondo, rispetto alla posizione 43 di inizio decennio.

Il magnate cinese. Jack Ma, ex insegnante di inglese cresciuto in povertà in Cina, detiene circa il 60% della sua fortuna in Alibaba, colosso dell’e-commerce che ha iniziato appena 20 anni fa con $ 60mila di capitale. La quotazione di Alibaba alla Borsa di New York a settembre 2014 è stata la più grande Ipo di allora. Un altro 9% del suo patrimonio netto deriva dalla società affiliata fintech dell’azienda, Ant Financial, che è l’unicorno con la più alta valutazione del mondo, circa $ 150 miliardi. La persona più ricca della Cina aveva iniziato il decennio con “soli” $ 1,2 miliardi di patrimonio.

L’anomalia di Gates. L’unico di questa lista che non detiene la maggior parte della sua fortuna in un titolo è Bill Gates. Il visionario del software – conclude lo speciale di Forbes – ha venduto o ceduto la maggior parte delle azioni Microsoft che lo hanno reso ricco, costruendo invece un impero di investimento più diversificato. Ha guadagnato $ 54,6 miliardi in questo decennio.

I 10 miliardari che hanno guadagnato di più negli ultimi 10 anni. 

10. Jack Ma
Cina
Guadagno: $ 40,8 miliardi
Patrimonio 2010: $ 1,2 miliardi
Patrimonio 2019: $ 42 miliardi

9. Sergey Brin
Usa
Guadagno: $ 41,3 miliardi
Patrimonio 2010: $ 17,5 miliardi
Patrimonio 2019: $ 58,8 miliardi

8. Steve Ballmer
Usa
Guadagno: $ 41,8 miliardi
Patrimonio 2010: $ 14,5 miliardi
Patrimonio 2019: $ 56,3 miliardi

7. Warren Buffett
Usa
Guadagno: $ 41,8 miliardi
Patrimonio 2010: $ 47 miliardi
Patrimonio 2019: $ 88,8 miliardi

6. Larry Page
Usa
Guadagno: $ 43,5 miliardi
Patrimonio 2010: $ 17,5 miliardi
Patrimonio 2019: $ 61 miliardi

5. Amancio Ortega
Spagna
Guadagno: $ 49,9 miliardi
Patrimonio 2010: $ 25 miliardi
Patrimonio 2019: $ 74,9 miliardi

4. Bill Gates
Usa
Guadagno: $ 54,6 miliardi
Patrimonio 2010: $ 53 miliardi
Patrimonio 2019: $ 107,6 miliardi

3. Mark Zuckerberg
Usa
Guadagno: $ 68 miliardi
Patrimonio 2010: $ 4 miliardi
Patrimonio 2019: $ 72 miliardi

2. Bernard Arnault
Francia
Guadagno: $ 80,2 miliardi
Patrimonio 2010: $ 27,5 miliardi
Patrimonio 2019: $ 107,7 miliardi

1. Jeff Bezos
Usa
Guadagno: $ 97,4 miliardi
Patrimonio 2010: $ 12,3 miliardi
Patrimonio 2019: $ 109,7 miliardi

© Riproduzione Riservata

Commenti