le immagini dei trasgressori all'ecopunto di Giardini Naxos

Giardini Naxos. Arrivano i primi riscontri positivi del servizio di videosorveglianza istituito dal Comune di Giardini Naxos nei pressi dell’ecopunto di raccolta a Pallio. Bastano e avanzano le immagini che vi mostriamo qui, fotogrammi tratti dalle telecamere posizionate dalla casa municipale nel piazzale accanto al Centro Commerciale “I Gabbiani”, dove sono stati ripresi alcuni trasgressori mentre erano intenti a scaricare spazzatura in zona senza ottemperare alle disposizioni vigenti in materia di conferimento.

Lotta agli “zozzoni”. Si punta, dunque, non soltanto a sanzionare adesso i cosiddetti “zozzoni” ma anche e soprattutto a dissuadere i malintenzionati da questo tipo di azioni che vanno a sporcare il territorio. L’azione della Giunta del sindaco Nello Lo Turco ha inteso rafforzare i livelli di sicurezza sul territorio, andando a monitorare la situazione nell’isola ecologica comunale dove spesso si registrano episodi di inciviltà di chi conferisce la spazzatura lasciandola per strada e sporcando quindi la città.

L’occhio elettronico. Per questo si è deciso di mettere in campo delle contromisure attraverso l’avvenuta installazione di un impianto di videosorveglianza con due telecamere, presso il centro di raccolta ubicato dietro il centro commerciale “I Gabbiani”. Nella zona dell’isola ecologica si è realizzato in tal modo un sistema di controllo elettronico dotato di dispositivo per la lettura della targa dei veicoli che accedono in quell’area. Proprio nelle giornate di Natale le telecamere di videosorveglianza installate nell’ecopunto hanno individuato diversi soggetti dediti a pratiche non idonee e non autorizzate di conferimento dei rifiuti.

Tolleranza zero. “Giornalmente vengono depositati all’esterno dell’ecopunto di centro raccolta dei rifiuti di ogni genere, adesso basta. Non ci sarà più nessuna tolleranza verso chi commette questi atti inaccettabili”, ha evidenziato il sindaco Nello Lo Turco. A tutela e salvaguardia del territorio, si è inteso perciò attivare un controllo quotidiano mediante l’occhio elettronico delle telecamere, avendo un sistema che possa rappresentare un deterrente all’inciviltà di chi arriva in auto e scarica la spazzatura dove non è consentito e senza rispetto nemmeno per gli orari consentiti.

© Riproduzione Riservata

Commenti