Taormina. Gabriella Cannavò è stata protagonista assoluta di un’apprezzata esibizione natalizia al Palazzo dei Congressi. Un’altra performance di successo per la giovane e poliedrica artista taorminese che sa cantare, recitare, muoversi sulla scena con grinta e talento.

I successi recenti. Rientrata da poco dagli Stati Uniti dove è stata invitata a esibirsi a Appleton nel Wisconsin, Gabriella ha cantato l’inno di Mameli all’alzabandiera durante il raduno Nazionale Marinai D’Italia, svoltosi a Salerno nella settimana di fine settembre. Come attrice è stata ricevuta al Senato della Repubblica Italiana insieme a Gabriele Vitale, Stella Egitto, Alessandro Haber e al regista Francesco Santocono per “Io & Freddie”, ispirato alla figura di Freddie Mercury, un film di denuncia sull’Aids.

Repertorio internazionale. La cantante taorminese ha confermato le sue enormi doti canore, voce possente, tecnica impeccabile ma ha anche coinvolto il pubblico con la sua passione, con tutto il suo cuore. Accompagnata da Marcello Torresi, alla tastiera, Piero Pia, alla chitarra e mandolino, Nunzio Saccone, alla batteria e Giuseppe Di Mauro al basso, Gabriella ha scelto ed eseguito un repertorio internazionale che ha spaziato da Pino Daniele a Laura Pausini, da Barbara Streisand a Tina Turner, dai classici napoletani alla musica leggera italiani agli ever green dei mostri sacri americani, dimostrando così la sua duttilità canora.

Artista versatile. A riprova della sua versatilità e della capacità di essere brava nel canto ma anche altrettanto abile nella recitazione, come attrice, Gabriella Cannavò, invece, ha mostrato, di recente, il suo talento interpretando il personaggio di Sonia, nell’atto unico di Dario Fo “Gli imbianchini non hanno ricordi”, versione siciliana di Aurelio Romano, adattamento e regia di Rita Patanè il 21 dicembre sempre al Palazzo dei Congressi. Uno spettacolo impegnativo dove la verve di Gabriella ha trascinato il pubblico presente in un applauso a scena aperta. Caparbia e puntuale nella recitazione ha rubato la scena con la sua disinvoltura e bravura. Da taorminesi non ci resta che augurarle un futuro pieno di successi.

© Riproduzione Riservata

Commenti