Rocco Forte

Taormina. “L’Italia è la destinazione turistica più grande di tutto il mondo. Qui c’è tutto. La cultura, il clima e gli alberghi di lusso, che portano una clientela che spende non solo negli alberghi per dappertutto. L’Italia è stata rovinata dal turismo di massa”. Lo ha dichiarato Rocco Forte l’imprenditore italo-inglese che in Italia possiede 6 hotel di lusso. Sir Forte proprio in questo momento medita di fare nuovi investimenti nell’hotellerie di alto livello e sta valutando in tal senso anche l’opportunità di fare un’importante operazione strategica a Taormina, nella capitale del turismo siciliano.

Tasse e burocrazia. Sir Forte è pronto ad investire ancora e il target dei suoi possibili ulteriori investimenti è quello del top travel: “Il lusso è importante, è un insieme di dettagli che creano l’esperienza dell’ospite”, ha evidenziato Forte in un’intervista al Tg5. “In Italia le tasse sono troppo alte, le leggi sul lavoro rendono molto difficile l’impegno di un imprenditore, la burocrazia ha una lentezza che complica la volontà di avanzare i progetti in modo veloci. Ogni volta che qualcuno ha un progetto nuovo è una montagna da scalare.

Le origini. “Sono nato in Inghilterra ma ho la moglie italiana, mio figlio è italiano e ho il sangue italiano. L’inglese è la mia prima lingua ma sento forte lo spirito italiano dentro di me”.

Nuovi orizzonti. Rocco Forte vuole espandere l’eccellenza della sua ospitalità in altre location da sogno e la sua non è soltanto una questione di affari. La priorità, evidentemente, è quella di poter fare operazioni che abbiano tutte le carte in regola sul piano finanziario ma c’è anche la volontà di fare qualcosa di importante in Italia, che Sir Forte rivendica di amare fortemente e dove, nonostante tutte le difficoltà, rimane una terra di incomparabile bellezza. Da Londra a Roma, passando per la Sicilia dove ha già il Verdura Resort a Sciacca e arrivando fino a Shanghai, Rocco Forte Hotels è un marchio esclusivo che potrebbe annoverare presto tra i suoi gioielli anche Taormina. Una storia immersa nella storia e nella cultura locali, con l’inconfondibile stile anglo-italiano della famiglia Forte, che ora punta ad ampliare la propria offerta, verso nuovi orizzonti immobiliari che potrebbero comprendere anche la Perla dello Ionio.

© Riproduzione Riservata

Commenti