Scuola
l'ex scuola elementare "Vittorino da Feltre" di Taormina

E’ tutto pronto a Taormina per la consegna dei lavori per la ristrutturazione e l’ammodernamento della ex scuola elementare “Vittorino da Feltre”. Quando sono ormai trascorsi 15 anni dalla chiusura del plesso, allora dichiarato inagibile perché non conforme alla vigente normativa sismica, stanno per scattare le opere finalizzate a rendere nuovamente utilizzabile, in sicurezza, l’edificio di Via Cappuccini.

Tempi stretti. “La consegna dei lavori potrà avvenire in tempi brevi, siamo quasi pronti con tutti gli adempimenti”, ha confermato il dirigente dell’Ufficio Tecnico comunale, ing. Massimo Puglisi. Prima di fine anno, quindi, si dovrebbe poter avviare il cantiere tanto atteso dalla comunità taorminese. In tal senso, è stata formalizzata dal responsabile di area la determina che predispone l’affidamento dell’incarico di Direzione Lavori, Misure e Contabilità per l’importo di 41 mila euro, con procedura da espletare tramite Mepa.

Operazione 2022. Le opere verranno realizzate da un’impresa di Maletto (Catania), che si è aggiudicata nei mesi scorsi l’appalto espletato dall’Urega nell’ambito di una procedura da Un milione 483 mila euro che vide partecipare 224 ditte mentre in precedenza erano state addirittura oltre 400 le imprese che avevano preso visione dei locali di Via Cappuccini. Sarà l’ala sud della “Vittorino da Feltre” quella, in particolare, interessata dai lavori in agenda. I lavori dureranno almeno un anno e mezzo e l’obiettivo è quello di poter riportare magari nel 2022 i bambini delle elementari nello storico plesso dove sono cresciute intere generazioni di taorminesi. Al momento le scuole elementari hanno sede da 15 anni a questa parte presso la scuola media “Ugo Foscolo” di via dietro Cappuccini, dove coesistono in un’unica struttura gli studenti cioè di 7 classi delle medie e 10 delle elementari. Se si contano anche insegnanti e collaboratori si tratta, insomma, di circa 400 persone.

Verso il cantiere. I lavori prossimi ad iniziare interesseranno, come detto, l’ala sud, mentre non riguarderanno l’ala est, dove tra l’altro si trovano al momento i bambini della scuola materna, in quella che è l’unica ala rimasta aperta dal 2004 ad oggi, da quando cioè la “Vittorino da Feltre” venne dichiarata inagibile. L’obiettivo è quello di arrivare ad una ristrutturazione complessiva del plesso scolastico che è abbastanza ampio e sul quale il Comune di Taormina vuole puntare per il futuro.

© Riproduzione Riservata

Commenti