l'hotel San Domenico Palace di Taormina

Alle porte del 2020, Taormina già pensa alla prossima stagione turistica, quando la città spera in particolare di poter rivedere in attività l’Hotel San Domenico Palace. L’anno che verrà dovrebbe riportare infatti nel circuito delle strutture ricettive operative sul territorio un simbolo, per eccellenza, del turismo di Taormina e della Sicilia, che da due anni ormai è chiuso per lavori di ristrutturazione e ammodernamento.

Operazione 2020. La proprietà vuole riaprire, i lavori stanno andando avanti spediti e si avviano verso il rush finale nei primi mesi del 2020. Si parla, nel frattempo, anche di un’altra svolta in vista con il possibile ingresso di Four Seasons per la gestione dell’albergo. Una trattativa della quale si vocifera ormai da mesi e alla quale starebbe lavorando l’immobiliarista Giuseppe Statuto, per elevare ulteriormente gli standards dell’albergo con lo sbarco a Taormina di una prestigiosa catena internazionale che opera nel mondo ai massimi livelli del lusso.

La data dell’incontro. Sull’attesa riapertura del San Domenico, la Fisascat Cisl Messina nelle scorse settimane aveva inviato una nota alla proprietà al fine di avere aggiornamenti sulla situazione, perché oltre all’attesa degli operatori economici, che contano sulla riapertura dell’albergo, c’è anche e soprattutto l’aspettativa di una svolta da parte dei lavoratori della struttura, sia quelli a tempo indeterminato sia gli stagionali. A tal proposito è arrivata nelle scorse ore la risposta da parte della Taormina Hotel Managament Srl che ha accolto tale comunicazione e ha dato appuntamento al sindacato ad inizio anno per un confronto strategico. “Abbiamo ricevuto la comunicazione dell’8 novembre scorso – fa sapere la Taormina Hotel Managament Srl -, avente per oggetto una richiesta di incontro e nel ribadire che questa società ha sempre intrattenuto con voi rapporti di natura sindacale, ci rendiamo disponibili per avere un incontro il 21 gennaio 2020”.

L’attesa dei lavoratori. E’ stata, quindi, fissata ufficialmente la data del faccia a faccia, in cui i responsabili della Fisascat Cisl Messina, Salvatore D’Agostino e Pancrazio Di Leo incontreranno la società che gestisce il San Domenico per avere notizie certe sulla riapertura dell’hotel e sulle prospettive per i lavoratori. “Abbiamo ritenuto opportuno contattare la Taormina Hotel Managament Srl – spiega D’Agostino – ritenendo opportuno poter avere contezza sulla tempistica dei lavori, tenendo conto che la proprietà ha già manifestato la volontà di riaprire il San Domenico in occasione della prossima stagione turistica e l’incontro che avremo a gennaio ci auguriamo possa dare ulteriori e definitive conferme in tal senso. I lavoratori, dopo 2 anni certamente lunghi e difficili, attendono questo momento ed è ben comprensibile l’aspettativa da parte loro e delle proprie famiglie”.

Arriva Four Seasons. “Per altro – conclude il sindacato -, abbiamo anche rilevato come di recente sia emerso a mezzo stampa che la gestione dell’Hotel San Domenico potrebbe essere affidata al prestigioso marchio “Four Seasons” e auspichiamo di poter conoscere gli intendimenti della proprietà, trattandosi di dinamiche aziendali che potrebbero investire poi da vicino i livelli occupazionali e che indubbiamente potrebbero avere importanti e positivi riverberi sull’economia della città”.

© Riproduzione Riservata

Commenti