intervento al Ccpm Taormina

Un altro intervento di rilievo al Centro di Cardiochirurgia Pediatrica del Mediterraneo di Taormina, dove l’equipe medica della struttura specialistica che opera all’ospedale San Vincenzo ha salvato un neonato prematuro del peso di 800 grammi.

L’emergenza. “Alle 12 di venerdì scorso – spiega l’equipe medica del Centro specialistico – squilla il telefono del Ccpm, la dott.ssa Giacchi della terapia intensiva neonatale dell’Ospedale San Marco di Catania, ci segnala un prematuro di 800 grammi con scompenso cardiaco e cardiopatia congenita. Attivate le rispettive direzioni, alle 14 un equipe al completo si sposta da Taormina al San Marco. Alle 16.30 la procedura è completata”.

Auguri al piccolo guerriero. “Abbiamo incontrato due genitori meravigliosi con una storia straordinaria, sono stati la nostra forza. A volte l’uomo fa delle scelte ma la vita decide da sé. Era una gravidanza gemellare ma solo uno ce l’ha fatta. Adesso li abbracciamo e speriamo che il piccolo guerriero riesca a vincere. Ringraziamo e ci complimentiamo con il prof. Falsaperla e la sua equipe per l’alta professionalità e la straordinaria componente umana”. 

© Riproduzione Riservata

Commenti