i lavoratori di Castelmola festeggiano con gli amministratori

Dopo 30 anni di attesa finisce la precarietà per 10 unità lavorative del Comune di Castelmola. Si è concluso, con esito positivo, il lungo iter di stabilizzazione dei precari in forza all’ente locale castelmolese e nelle scorse ore i lavoratori hanno potuto festeggiare il giorno della svolta, ed hanno condiviso questo momento speciale insieme al sindaco Orlando Russo, con l’assessore Eleonora Cacopardo, con il presidente del Consiglio comunale, Rossana D’Ambra, e l’ex presidente del Consiglio comunale, Massimiliano Pizzolo ed il vicesindaco Angelo D’Agostino, ed era inoltre presente il segretario generale del Comune, l’avvocato Rossella Maria Stornaiuolo.

La svolta. “Siamo felici anche noi di aver potuto dare una soluzione definitiva a questa problematica che è andata avanti per tantissimo tempo e che siamo riusciti finalmente a risolvere – afferma il sindaco Russo -. Certamente si tratta di una notizia che fa la felicità di tutti i 10 lavoratori, che escono una volta per tutte dal limbo del precariato, ma è un fatto altrettanto rilevante per il Comune stesso, anche perché dà delle certezze all’ente, che potrà contare in termini stabili e definitive su queste valide e sempre preziose professionalità”.

I lavoratori. Una giornata speciale, dunque, per i 10 stabilizzati che dopo una lunga battaglia e un’attesa che sembrava non finire mai, ora sono riusciti ad ottenere l’agognato traguardo: Alfredo Elia Mandri, Daniela Di Pietro, Mimma Cundari, Antonella Gullotta, Catena D’Agostino, Giuseppe Caudullo, Sofia Curcuruto, Mario Leotta, Carmelina Cundari e Donatella Gullotta.

© Riproduzione Riservata

Commenti