studenti a scuola

Il Comune di Giardini chiede i fondi al Ministero dell’Istruzione per migliorare le condizioni di sicurezza degli edifici scolastici della città naxiota. Un’apposita delibera è stata esitata dalla Giunta comunale del sindaco Nello Lo Turco su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici, Antonello Rizzo.

I plessi interessati. “Con apposito decreto ministeriale emanato al fine di garantire la sicurezza dei plessi scolastici – spiega Rizzo – il ministero ha indetto una procedura pubblica nazionale per l’erogazione di contributi per indagini e verifiche dei solai e dei controsoffitti e per prevenire eventi di crollo negli edifici scolastici pubblici. Il nostro Comune intende promuovere tali interventi per la scuola materna ed elementare di Via Laghini a Schisò, per la scuola materna denominata “Andersen” in Via Luigi Rizzo e per la scuola materna ed elementare denominata “Collodi” in Via Agrigento.

Prevenire il rischio. L’obiettivo è, dunque, quello di poter attingere alle risorse che verranno messe a disposizione per queste opere e per questo motivo il Comune di Giardini Naxos ha inteso con questa delibera manifestare l’interesse, con riferimento alla procedura pubblica nazionale indetta dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, a “promuovere l’intervento atto a prevenire situazioni di crollo” nel territorio della seconda stazione turistica siciliana. Così è stato dato mandato agli uffici di Palazzo dei Naxioti del IV Settore, diretto dall’architetto Sebastiano La Maestra, di procedere agli adempimenti necessari.

© Riproduzione Riservata

Commenti