il parcheggio Porta Catania

Il Comune di Taormina è pronto a sancire un’intesa di partenariato con le città di Stoccarda (Germania) e Strasburgo (Francia) nell’ambito del progetto “Horizon 2020 – Work programme 2018-2020 – Secure, clean ed efficient energy”, ed in tal senso la Giunta ha dato mandato al sindaco Mario Bolognari di sottoscrivere la manifestazione d’interesse all’idea progetto finalizzata a realizzare isole energetiche e sistemi integrati di produzione locale di energia.

Crescita sostenibile. Si punta, insomma, ad una crescita sostenibile del territorio e all’innovazione ecosostenibile, ed in tal senso si prospetta la trasformazione del parcheggio Porta Catania in una isola energetica, in grado di produrre energia solare e diventare “polmone verde” della città. “Sebbene concesso in utilizzo ad Asm – spiega il sindaco – il parcheggio Porta Catania è di proprietà del Comune di Taormina e fa parte integrante del patrimonio comunale. Si ritiene, quindi, altamente positiva l’idea progetto di trasformare la terrazza di copertura del parcheggio in “produttore di energia elettrica verde”, con 1200 pannelli fotovoltaici, a cinque metri di altezza, distribuiti su tutta la superficie del tetto, producendo annualmente 400.000 kw/h di elettricità”.

L’apporto di una banca. L’idea progetto è quella di ricoprire così la facciata di 1200 mq di cemento attuale con il verde di piante autoctone e l’iniziativa consentirebbe anche un miglioramento dell’estetica della struttura con l’ambiente circostante. La proposta può contare sulla partecipazione in partenariato della banca “GLS di Stoccarda”, che si è detta disposta a cofinanziare l’opera nel quadro delle sue attività finalizzate alla sostenibilità. “Riteniamo qualificante – evidenzia la Giunta – la presentazione del progetto a valere sul bando in argomento con le località di Stoccarda e Strasburgo. Tra l’altro, l’iniziativa non prevede impegni di spesa a carico del bilancio comunale e le risorse, qualora vi sia l’ammissione al finanziamento, sono a totale carico del bando europeo Horizon 2020”.

© Riproduzione Riservata

Commenti