Enzo Scibilia, ex assessore ai lavori pubblici
Enzo Scibilia, vicesindaco e consigliere comunale

Duro attacco del vicesindaco di Taormina, Enzo Scibilia, in Consiglio comunale ai revisori dei conti di Palazzo dei Giurati nella discussione sul consuntivo 2017. “Faccio il revisore da 35 anni ma per la prima volta vedo dei colleghi attuare il cosiddetto potere dei revisori contro una città. E’ da agosto che questo consuntivo 2017 è stato approvato. Per legge entro 20 giorni doveva essere data la relazione ma è stata data dopo 2 mesi è mezzo”.

“Taormina è sacra”. “Io sono di Taormina e amo questa città e la difenderò sempre. Taormina è sacra, nessuno giochi con il bilancio della nostra città, che altrimenti va a morire. E chi glielo dirà poi a chi lavora nei ristoranti e negli alberghi? Io a questo non ci sto. Tutti devono assumersi le proprie responsabilità. Io da revisore facevo una relazione in 2 ore e mezza. Non mi piace quello che sta avvenendo”, ha aggiunto Scibilia.

© Riproduzione Riservata

Commenti