Piero Benigi
Piero Benigni, consigliere comunale di maggioranza

Polemiche in Consiglio comunale a Taormina nella discussione sul bilancio 2017 e il consigliere di maggioranza, Piero Benigni è intervenuto per replicare alle perplessità dell’opposizione sullo svolgimento dei lavori consiliari in assenza dei revisori. “Avere i revisori dei conti in aula non è necessario – ha detto Benigni -, chiedere o sollecitare la presenza come ha fatto qualche esponente dell’opposizione è strumentale. Non è una necessità, abbiamo già tutte le carte possibili e immaginabili e possono bastare le spiegazioni dell’assessore Ferraro sul rendiconto 2017”.

Stare sereni. “Nella passata legislatura . ha detto Benigni – ero un consigliere di opposizione-proposizione, e io mi sento sereno, ma si dovrebbero sentire più sereni oggi quelli che sono dall’altra parte (all’opposizione, ndr) nel discutere questo esercizio 2017. Parte dei consiglieri che ora siedono in Consiglio comunale non facevano parte di nessuna maggioranza, quindi bisogna sentirsi tranquilli e andare avanti”.

No alla polemica. “Abbiamo 54 pagine di relazione dell’organo di revisione sull’anno 2017. Ogni consigliere ha avuto tempo di leggere quella relazione, quindi non c’è nessun caso e non va fatta nessuna polemica. Il Consiglio comunale ha tutta la facoltà di andare avanti e deliberare. Non andiamo a creare dei casi che non esistono. Basta la presenza in Consiglio del segretario Bartolotta e del ragioniere Curcuruto”, ha aggiunto Benigni.

© Riproduzione Riservata

Commenti