il presidente del Consiglio comunale, Lucia Gaberscek

“In aula consiliare ci sono, costantemente e in maniera voluta, modi irrispettosi di questa presidenza. A qualcuno tocca essere ragionevoli e allora, visto il mio ruolo istituzionale, lo faccio io, mi difendo da sola e voglio sottolineare con estrema chiarezza che in Consiglio comunale i tempi e i modi di intervento li decide la presidenza”. Lo ha dichiarato il presidente del Consiglio comunale, Lucia Gaberscek, che a conclusione della recente discussione in aula su Asm sottolinea la sua richiesta di “rispetto per la presidenza dell’assemblea” e lancia così il suo monito sull’andamento dei lavori consiliari a Palazzo dei Giurati. Una frecciata che va all’indirizzo dell’opposizione e intende essere un segnale per le prossime sedute del Civico consesso.

Garanzia per tutti. “Nessuno – ha spiegato Gaberscek – mette in discussione la natura delle richieste di intervento o l’opportunità per i vari consiglieri di esprimere, di volta in volta, il proprio pensiero nella discussione, anche perché è sempre stato garantito il giusto spazio a tutti. Non sono mai andata contro nessun consigliere e ho sempre agito con la dovuta correttezza. Non accetto, tuttavia, e non consentirò che qualcuno si arroghi il diritto – che non gli compete – di decidere gli interventi. Io garantisco per tutti, per la maggioranza e per l’opposizione”.

© Riproduzione Riservata

Commenti