Il bel tempo protrattosi sino a fine ottobre, ha reso sin qui decisamente più lontano l’inverno ma a Taormina si comincia a pensare al Natale e in vista delle festività di fine anno la Giunta ha esitato con apposito atto di indirizzo l’assegnazione delle risorse agli uffici per la fornitura e posa in opera di luminarie artistiche, alberi di Natale ed addobbi floreali. Per questo, l’assessore al Turismo, Andrea Carpita ha proposto, ottenendo il via libera della Giunta, lo stanziamento di circa 75 mila euro da destinare alle attività di preparazione del Natale in città.

Occasione di sviluppo economico. “Il periodo natalizio – ha evidenziato Carpita – costituisce un evento non soltanto di particolare affluenza religiosa e forte aggregazione sociale per la comunità, ma è ormai, come si è visto negli anni, anche una importante occasione di sviluppo economico. Ciò, per di più in un momento, come l’inverno, in cui occorre incentivare il turismo al fine di evitare un danno certo e grave all’ente per i risvolti negativi che potrebbero interessare tante attività economiche della città, con conseguenti e consistenti minori entrate tributarie per il Comune”.

L’accoglienza. “L’Amministrazione comunale – ha aggiunto Carpita – intende addobbare le vie più importanti della città, in modo da renderla calda e accogliente, predisponendo le tradizionali luminarie della Notte santa, gli alberi di Natale, gli addobbi floreali tipici, sia nel centro storico che nelle frazioni. Il Natale è patrimonio da tutelare e tramandare alle generazioni future con le tradizioni popolari, sociali e religiose”. La spesa per il Natale verrà finanziata con le somme riscosse dall’applicazione dell’imposta di soggiorno.

© Riproduzione Riservata

Commenti