al via la campagna antinfluenzale dell'Asp Messina

In occasione dell’avvio della campagna vaccinale antinfluenzale 2019/2020, il 6 novembre alle ore 9.30 l’Asp Messina dedica un giorno di sensibilizzazione alla vaccinazione antinfluenzale, l’Influday, durante il quale presso il Centro Vaccinale Messina nord di Via S. Elia, alla presenza di S.E. il Prefetto di Messina Librizzi, si sottoporranno a vaccinazione, per sensibilizzare tutti a vaccinarsi, i rappresentanti delle Forze dell’Ordine, nella persona del Generale di Corpo d’armata Luigi Robusto, del Questore di Messina, Vito Calvino, del Comandante Provinciale dei Carabinieri col. Lorenzo Sabatino, del comandante provinciale della Guardia di Finanza col. Gerardo Mastrodamico e come autorità civili il rettore dell’Università di Messina, prof. Salvatore Cuzzocrea, il sindaco di Messina e dell’Area Metropolitana Cateno De Luca, il presidente dell’Ordine dei Medici di Messina, Giacomo Caudo, il direttore dell’Inps Marcello Mastrojeni, i direttori generali delle quattro aziende sanitarie messinesi Barone, Laganga, La Paglia, Paino, insieme ai direttori sanitari ed amministrativi.

Le patologie croniche. “Ringrazio il Prefetto di Messina e tutte le Autorità che hanno accolto con entusiasmo l’invito a vaccinarsi – dice il direttore generale Paolo La Paglia; – come ogni anno la vaccinazione è fortemente raccomandata ai soggetti a rischio, tra cui le persone di età superiore a 65 anni, coloro che hanno patologie croniche (cardiopatie, diabete, ipertensione, malattie autoimmuni, tumori, immunodeficienze, ecc.), le donne in gravidanza, i loro familiari. Al fine, inoltre, di tutelare i bambini sotto i 6 mesi di vita, che non possono vaccinarsi a causa del sistema immunitario ancora immaturo, è raccomandato vaccinare tutti i membri della famiglia in contatto con questi soggetti durante i primi mesi di vita, se questi saranno coincidenti con la stagione influenzale (“strategia cocoon”)”.

Operatori di pubblica utilità. “La vaccinazione antinfluenzale è inoltre raccomandata per tutto il personale (docente e non docente) che lavora nelle scuole di ogni ordine e grado ed il personale sanitario e para-sanitario, nonché per gli operatori di pubblica utilità quali forze dell’ordine, autisti dei mezzi di trasporto pubblici. A tutte queste categorie la vaccinazione verrà offerta in forma gratuita presso gli ambulatori dei Medici di Medicina Generale e dei Pediatri di Libera Scelta, che ringrazio per la loro instancabile attività, ovvero presso gli Ambulatori Vaccinali dell’Azienda Sanitaria Provinciale dal 6 novembre 2019 al 28 febbraio 2020”. aggiunge La Paglia.

Tre le principali novità della campagna vaccinale di quest’anno:

1) La vaccinazione delle donne in gravidanza potrà avvenire a qualsiasi trimestre e non sarà limitata soltanto al secondo e terzo trimestre come in passato.

2) Tutti gli operatori sanitari che decideranno di non vaccinarsi contro l’influenza, oltre alla compilazione del dissenso-informato, saranno allo stesso tempo obbligati ad indossare i Dispositivi di Protezione Individuale previsti dal D.A. n.1829 del 20/09/2019 (mascherina) durante tutto il periodo di circolazione del microrganismo (dal 6/11/2019 al 30/03/2020), allo scopo di tutelare i pazienti.

3) E’ fortemente raccomandata la vaccinazione dei bambini con età superiore a 6 mesi che frequentano comunità.

© Riproduzione Riservata

Commenti