la sfida finale del Borgo dei Borghi

Sfuma in extremis il sogno di Castelmola nelle fasi conclusive del Borgo dei Borghi 2019, il programma tv di Rai 3 dedicato ai borghi più belli d’Italia. Il borgo turistico ionico non ce l’ha fatta a conquistare il titolo nella sfida che ha visto trionfare Bobbio, località di 3 mila 500 abitanti in provincia di Piacenza. Bobbio ha avuto la meglio sui villaggi di Palazzolo Acreide (Sicilia), Rotondella (Basilicata) e Laigueglia (Liguria).

La grande sfida. Castelmola, pur avendo ottenuto un numero molto alto di preferenze, non è riuscita ad arrivare al numero di voti necessario per arrivare tra le 20 finaliste che nell’ultima eliminatoria della puntata di domenica scorsa si sono poi contese il successo in diretta tv. Castelmola esce comunque a testa alta dopo essere stata protagonista di una sfida che ha visto darsi battaglia 60 borghi fra i più belli d’Italia, tre per ogni regione: a strapparle la finale è stata Palazzolo Acreide, che poi è arrivata seconda assoluta nella classifica definitiva.

I borghi finalisti. Alla fine rimasti 20 a contendersi il premio: Tassullo (Trentino Alto Adige), Strassoldo (Friuli), Fratta Polesine (Veneto), Laigueglia (Liguria), Tremosine sul Garda (Lombardia), Cella Monte (Piemonte), Gressoney-Saint Jean (Valle d’Aosta), Cetona (Toscana), Vitorchiano (Lazio), Castel del Monte (Abruzzo), Rotondella (Basilicata), Fiumefreddo Bruxio (in Calabria) Bagnoli del Trigno (Molise), Bovin (Puglia), , Gradara (Marche), Lugnano in Teverina (Umbria), Castellabate (Campania), Atzara (Sardegna). Bobbio ha vinto precedendo Palazzolo Acreide (seconda), Rotondella (terza) e Laigueglia (quarto posto).

Il plauso. L’Amministrazione di Castelmola, con il sindaco Orlando Russo e l’assessore Eleonora Cacopardo, ha inteso complimentarsi con i vincitori e ha ringraziato tutti coloro che hanno sostenuto Castelmola, per la quale sono arrivati preferenze da tutta Italia, da ogni parte d’Europa e anche da altri continenti, da Paesi decisamente lontani. Hanno votato per Castelmola dalla Germania, dalla Svizzera, dalla Francia, dall’Inghilterra ma anche dagli Stati Uniti, dall’Australia e dal Sud-America. “Ringraziamo – afferma l’assessore Cacopardo – tutti coloro che si sono spesi ed impegnati per sostenere Castelmola e che lo hanno fatto con grande generosità e con uno straordinario affetto verso il nostro borgo. Siamo riusciti anche ad avere un importante sostegno mediatico dalla stampa, che vogliamo evidenziare con gratitudine. Castelmola rimane, ovviamente, a pieno titolo uno dei borghi più belli d’Italia e porteremo avanti con orgoglio e dedizione altre iniziative in questo ambito. Ci complimentiamo con Bobbio, che si è aggiudicato il titolo di Borgo dei Borghi, ed anche con Palazzolo Acreide, comune siciliano che è arrivata ad un passo dal successo finale. Noi ripartiamo con la consapevolezza di aver vissuto una bellissima esperienza che ci ha dato, ancora una volta, la dimostrazione di come Castelmola sia apprezzata da tante persone in tutto il mondo. Siamo certi che i borghi come il nostro, luoghi della memoria, ricchissimi di storia ed arte, avranno un ruolo fondamentale nel turismo che conta dei prossimi anni, creando nei territori nuove ed importanti opportunità di sviluppo e crescita”.

© Riproduzione Riservata

Commenti