Mario Bolognari, primo cittadino di Taormina

Nel giorni in cui è stato annunciato l’ingresso in Giunta a Taormina di Graziella Longo, l’Amministrazione traccia anche le prossime mosse che caratterizzeranno l’azione amministrativa nei prossimi mesi.

Le priorità. “Obiettivi prioritari – rende nota la maggioranza – saranno la viabilità, il Prg, l’assunzione di agenti di Polizia locale, definitiva riorganizzazione del servizio rifiuti, rifacimento del manto stradale di molte zone e la dotazione di opere di urbanizzazione delle aree più svantaggiate, di una stretta nella concessione di suoli pubblici, una migliore destinazione della tassa di soggiorno, la concessione della gestione del PalaCongressi a privati”.

Le criticità. Sono stati comunque richiamati anche gli elementi di difficoltà in atto riscontrati: “Lo svuotamento degli uffici dovuto alla prolungata mancanza di reclutamento e alla quota 100; lo stato di abbandono in cui versano da anni tutte le infrastrutture pubbliche e il patrimonio comunale”. “Su questi tre versanti ci stiamo muovendo concretamente per superare gli ostacoli, sia oggettivi sia frapposti da forze contrarie alla maggioranza, e i risultati verranno con il necessario tempo di attesa che è nella natura delle cose complesse”, fa sapere la maggioranza”.

Fare tanto e di più. “Nonostante le difficoltà – continua la maggioranza -, è evidente che gli investimenti per il recupero di ritardi su scuole, edifici storici, servizi essenziali, fognature ed acquedotto, verde, raccolta differenziata dei rifiuti e servizi sociali sono stati fatti in misura maggiore che nel passato. E’ stato per gran parte recuperato il deficit di progettazione per acquisizione di fondi a valere sui bandi della Regione (scuole, asili nido, Palazzo Corvaja, teatro del PalaCongressi, illuminazione Parco Trevelyan). La coalizione, però, è cosciente della necessità di dover fare ancora tanto e di più”.

© Riproduzione Riservata

Commenti