Giorgia Meloni

“Vogliamo combattere l’evasione fiscale? Bene! Cominciamo da multinazionali e banche, e anche della concorrenza sleale delle attività straniere che aprono e chiudono in continuazione per non pagare un euro di tasse. La proposta di Fratelli d’Italia è semplice: gli extracomunitari che vogliono aprire una loro attività in Italia, devono versare 30 mila euro a titolo di deposito cauzionale che saranno scalati dalle tasse dovute. Vediamo se così continueranno ad aprire attività straniere mentre gli italiani chiudono strozzati dalle tasse”. Così Giorgia Meloni attacca il governo sulla linea di Palazzo Chigi per la lotta all’evasione.

“Governo di abusivi”. “Piano piano stanno scoprendo le carte! Ecco la mazzata contro professionisti e partite IVA: dovranno dire addio al “forfettino” e alla flat tax al 15% per passare al regime analitico. In sostanza tutti saranno costretti ad aprire un conto corrente dedicato dove tracciare tutte le entrate e le uscite dell’impresa o dello studio, per permettere poi al fisco di schedare tutti i movimenti. Il Governo degli abusivi PD-M5S è un governo che dimostra la sua anti-italianità massacrando di tasse e burocrazia chi lavora e produce”, afferma la presidente di Fratelli d’Italia.

© Riproduzione Riservata

Commenti