Nicola Zingaretti (foto Espresso)

“Un risultato storico per il nostro territorio. Sessantotto milioni di persone, quasi il 3% in più rispetto allo scorso anno, hanno scelto di muoversi col treno e il tasso di puntualità del servizio è arrivato al 94,5%. Insieme a questo risultato c’è la grande azione di risanamento e rilancio di Cotral e il fatto che abbiamo rinnovato quasi il 100% del materiale rotabile e su gomma che circola nella regione. Avanti!”. Lo afferma con tono esultante Nicola Zingaretti, segretario del Partito Democratico riferendo alla puntualità dei trasporti nel Lazio, dove per altro a quanto pare invece Roma ha qualche “problemino”.

C’era una volta il West. Ma, come alcuni utenti del Web hanno fatto notare, una domanda appare d’obbligo visto che il governatore del Lazio è anche il segretario del Partito Democratico, uno dei due partiti cioè del governo nazionale: Nicola Zingaretti ha mai visto i treni che collegano attualmente – nel 2019 – la Sicilia, sia con le varie zone interne con il resto del Paese? Treni che fanno sembrare il sogno dell’alta velocità una chimera irraggiungibile e ricordano invece decisamente da vicino i tempi di C’era volta il West. Il dubbio, insomma, è che per un Zingaretti (Nicola) che conosce bene la Sicilia e ne è diventato con merito un simbolo nel mondo, ce ne sia un altro (Luca) che forse la conosce decisamente molto meno.

© Riproduzione Riservata

Commenti