anche il governatore Nello Musumeci e l'assessore Ruggero Razza a PharmEvolution 2019 a Taormina

Con un importante dato finale di oltre 13.200 ingressi qualificati nei tre giorni di eventi si è conclusa domenica a Taormina la nona edizione di PharmEvolution, la convention-evento della farmaceutica che dall’11 al 13 ottobre ha riunito nella Perla dello Ionio tutti gli attori principali della filiera del farmaco per un confronto strategico e programmatico a 360 gradi sul futuro della farmacia.

L’evento. Dall’11 al 13 ottobre il Palalumbi di Taormina ha accolto ed ospitato oltre un centinaio di stand in rappresentanza di 140 brand leader in farmacia e una trentina di appuntamenti tra convegni, workshop e simposi, con autorevoli esperti del mondo della farmacia e politici attenti ai temi della salute. Un importante appuntamento, dunque, per l’Azienda Servizi Municipalizzati di Taormina, diretta dal liquidatore Antonio Fiumefreddo. A curare l’organizzazione dell’evento per Asm è stato il responsabile del settore Fiere ed Eventi dell’azienda, Carmelo Portogallo. Il PalaLumbi si è confermato una location capace di coniugare il fascino di Taormina, centro turistico internazionale di maggior prestigio della Sicilia, con la funzionalità di una struttura espositiva moderna, facilmente raggiungibile in auto e dotata di ampio parcheggio.

Razza, Portogallo e Musumeci

Anche Musumeci a PharmEvolution. Ad inaugurare PharmEvolution 2019 è stato il presidente di Federfarma Nazionale Marco Cossolo, la presidente del Sunifar Silvia Pagliacci e il presidente di Federfarma Sicilia, nonché ideatore della convention, Gioacchino Nicolosi. Presenti alla seconda giornata di lavori ieri anche il governatore della Sicilia Nello Musumeci e l’assessore alla Salute Ruggero Razza, che hanno hanno visitato i vari spazi fieristici ed hanno espresso apprezzamento per questa prestigiosa manifestazione.

L’utilità del confronto. PharmEvolution si è confermato, insomma, ancora una volta un momento costruttivo e propositivo di incontro tra domanda e offerta di beni e servizi per la farmacia, utile a far trovare, attraverso un confronto diretto con i vertici di categoria e con i maggiori esperti del settore. Una fiera in grado di stimolare la ricerca di una soluzione per aiutare la farmacia ad uscire dalle secche della crisi, per offrire servizi sempre più rispondenti alle crescenti esigenze di salute del cittadino e far entrare nell’agenda politica i temi caldi della sanità territoriale.

© Riproduzione Riservata

Commenti