Pino Currò, Pippo Calà e Salvatore Potenzone

Un tavolo di concertazione per discutere degli interventi in favore delle famiglie con soggetti nello spettro autistico anche in età adulta. Mercoledì 16 ottobre, nei locali dell’Asp di Messina, su proposta del direttore generale Paolo La Paglia, verranno invitati tutti i direttori delle aziende messinesi per discutere dell’opportunità di rete per i servizi che riguardano l’autismo “durante noi” e “dopo di noi”. La questione interessa, ovviamente, tutte le realtà del territorio provinciale.

Le proposte. Le aziende discuteranno degli aspetti sanitari e delle iniziative che intendono mettere in atto per affrontare questa tematica. Saranno presenti, in particolare, Pippo Calà responsabile dell’associazione “Carpe diem insieme per l’autismo”, che da anni è protagonista in prima linea di una battaglia nel territorio messinese e ionico per sensibilizzare le istituzioni sulla problematica dell’autismo, Pino Currò dell’associazione “Il volo” e Salvatore Potenzone dell’associazione “Nati per la cita”.

Atto di estrema importanza. “Un plauso va certamente al direttore generale dell’Asp – ha evidenziato Calà – la convocazione del tavolo rappresenta un atto di estrema importanza. Il direttore La Paglia si mostra lungimirante in tal senso. Auspichiamo che i lavori vengano fatti in maniera celere perché le famiglie possano avere presto risposte. Ci auguriamo che questa riunione possa avere effetti positivi già nel breve periodo”.

© Riproduzione Riservata

Commenti