la partenza verso la missione in Namibia

Al via oggi una nuova missione umanitaria internazionale dei medici del Centro di Cardiochirurgia Pediatrica di Taormina. Stavolta i medici ed infermieri, volontari, andranno in Namibia, dove rimarranno sino al 20 Ottobre. L’iniziativa è stata voluta dal Ministero della Salute della Namibia, che ha contattato di recente il primario, dott. Sasha Agati.

Altri bambini da salvare. In Namibia ci saranno altri bambini bisognosi di cure urgenti, come lo scorso mese in Tanzania, dove al Jakaya Kikwete Cardiac Istitute di Dar es Salaam sono stati trattati 17 bambini, operati con successo e tra questi un delicato caso di un bimbo proveniente dall’Etiopia che è stato sottoposto ad un intervento di “Fontan”, per la prima volta eseguito in Tanzania.

L’invito in Namibia. Inoltre in quella occasione 25 pazienti sono stati sottoposti a procedura di emodinamica interventistica. Il team cardiochirurgico del Centro Cardiologico Pediatrico del Mediterraneo è stato chiamato a raggiungere la Namibia con una lettera ufficiale delle Istituzioni del luogo, che hanno chiesto di poter avere un supporto qualificato per trattare chirurgicamente i bimbi del luogo e dar luogo ad un programma di sostegno per lo sviluppo e la sostenibilità della cardiochirurgia pediatrica in Namibia.

 

© Riproduzione Riservata

Commenti