il prof Antonio Politi
il prof. Antonio Politi, primario del reparto di Otorinolaringoiatria dell'ospedale di Taormina

Il reparto di Otorinolaringoiatria dell’ospedale San Vincenzo di Taormina si conferma un’eccellenza assoluta della sanità siciliana e del Sud Italia. L’Unità Operativa Complessa diretta dal prof. Antonio Politi è stata, infatti, dotata dall’Asp Messina di una sofisticata apparecchiatura, un endoscopio, per analizzare le condizioni dei pazienti ed in particolare per accertare eventuali patologie tumorali alle vie aeree. L’endoscopio supporta l’attività medica sia in fase di accertamento dello stato del paziente sia in fase interventistica. Viene ad esempio utilizzato nei casi di broncoscopia su paziente laringectomizzato che durante intervento ha avuto già apposta protesi fonatoria per la fonazione

Diagnosi super precoce. “Si tratta di un Endoscopio ad alta definizione – spiega il prof. Politi -, con sistema NBI, che permette attraverso la visione magnificata dei vasi di poter effettuare delle diagnosi super precoci dei tumori delle vie aeree. Questa strumentazione è in dotazione oltre all’ambulatorio anche alla sala operatoria e consente di valutare e demarcare meglio il tumore poi in fase di intervento. Al Sud siamo tra i pochi centri ospedalieri ad avere in dotazione questo endoscopio che certamente è un supporto importante per il nostro lavoro. E di questo ringraziamo il direttore generale dell’Asp Messina, dott. Paolo La Paglia per la sensibilità che ha avuto nel far acquistare l’endoscopio con sistema NBI per Taormina.

Servizio di alto livello. “L’Unità Operativa Complessa di Otorinolaringoiatria del presidio di Taormina viene considerata uno dei reparti più apprezzati dall’utenza anche di diverse province siciliane e di questo siamo orgogliosi e il nostro impegno è quello di far sì che questa unità operativa, al pari delle altre, possa dare un servizio sempre pienamente all’altezza delle attese e delle necessità del paziente”, ha evidenziato il manager Asp, La Paglia.

Politi nel team mondiale. Il primario, prof. Politi, specialista ormai tra i più apprezzati in tutta Italia, è entrato a far parte nei mesi scorsi di un team mondiale di circa 120 figure specialistiche, coinvolte in uno studio oncologico incrociato riguardante una nuova metodica di trattamento dei tumori testa/collo e viene considerato una delle figure più stimate in Italia nel campo dell’Otorinolaringoiatria e Chirurgia cervico facciale. Un riconoscimento che onora non soltanto un professionista di riconosciuto spesso ma anche l’intera equipe medica ed infermieristica che presta servizio insieme a lui a Taormina e svolge il proprio mestiere con grande abilità.

© Riproduzione Riservata

Commenti