il 118 di Taormina

Interviene la Polizia locale di Taormina nella problematica delle ambulanze del 118 che al momento restano bloccate davanti alla sbarra di Via Timeo senza possibilità di accesso immediato all’area delimitata dal varco elettronico.

Le utenze telefoniche. “Già nel maggio 2019 durante un tavolo tecnico in Prefettura – spiega il vicecomandante Daniele Lo Presti – era emersa questa problematica sulla quale ci siamo attivati prontamente e avevamo richiesto le utenze telefoniche da abilitare, dell’Asp Messina e dei Vigili del Fuoco. Nell’arco di 48 ore abbiamo dato immediata disponibilità ad attivare la sbarra e la Polizia locale ha abilitato tutte le utenze comunicate al nostro ufficio. In sostanza occorre digitare un’utenza telefonica da un numero preventivamente abilitato e automaticamente la chiamata fa attivare la sbarra e ne consente l’apertura immediata. Sempre a fronte di questa problematica, allora ho rappresentato la possibilità ai fini operativi di abilitare direttamente anche la centrale operativa del 118. Abbiamo dato sia le soluzioni che gli strumenti per risolvere il problema”.

Il problema. La Polizia locale ha contattato ora il servizio 118 di Taormina per accertare la situazione: “Ho avuto modo – evidenzia Lo Presti – di parlare con gli operatori del 118, ed in particolare con il dott. Antonio Gussio e, in sostanza, al momento vi è un problema tecnicamente interno al 118, che dovrà essere risolto dal dirigente responsabile. A quanto abbiamo appreso, il contratto aziendale in essere per gli operatori 118 non prevede la possibilità per i telefoni di effettuare delle chiamate esterne. E’ questo il problema da risolvere. Vogliamo, comunque, ricordare che le ambulanze possono accedere da qualsiasi altro punto, i mezzi di soccorso che intervengono per le emergenze non hanno obbligo di rispetto della vigente ordinanza e possono andare in deroga alle regole previste dal Codice della Strada”.

© Riproduzione Riservata

Commenti