La sbarra in Via Timeo
la sbarra in Via Timeo

Ancora disagi per le ambulanze del Servizio 118 di Taormina che nelle chiamate per interventi nel centro storico della Perla dello Ionio restano bloccate davanti alla sbarra di Via Timeo, senza poter superare il varco elettronico e con gli operatori costretti a ritardare le attività di soccorso ai richiedenti. La questione che si trascina ormai da tempo penalizza le ambulanze che necessitano di poter passare, infatti, rapidamente dai varchi elettronici come quello della sbarra di Via Timeo a Taormina ma sono costrette a fare i conti con un problema – che persiste – di codici per il loro transito immediato.

La segnalazione. La vicenda era stata segnalata già lo scorso maggio al Comune di Taormina dal 118: il Comando di Polizia locale e la ditta che si occupa della sbarra elettronica si sono attivati allora prontamente e hanno fatto la loro parte, per quanto di competenza, fornendo i codici. Il problema è che ad oggi c’è bisogno che i codici per far alzare la sbarra elettronica possano essere finalmente resi attivi sui telefoni degli operatori 118, abilitandoli alla funzione nel momento in cui devono oltrepassare la struttura.

L’ennesimo caso. Nelle scorse ore si sono verificati nuovi casi che hanno costretto gli operatori 118 a delle manovre alternative per eludere il problema. Una chiamata ha riguardato, ad esempio, alle 3 di notte il soccorso urgente ad un anziano ma l’ambulanza, non potendo passare dalla sbarra di Via Timeo si è vista costretta ad accedere al Corso Umberto dal versante opposto, dalla Via Damiano Rosso. In altri casi l’ambulanza è costretta ad accedere dall’ingresso esterno di Porta Messina (quello accanto alla Via Costantino Patricio).

Fare in fretta. Proseguono, quindi, le difficoltà per raggiungere senza ostacoli i percorsi necessari. Sulla questione l’Asp Messina si è attivata e ha già fatto sapere che contatterà il gestore telefonico ma c’è la necessità che la questione venga affrontata e risolta, in particolare, dal Centro Operativo Regionale (COR) che coordina il servizio di 118. Non sembra una problematica insormontabile eppure continua e rappresenta un impedimento per gli operatori del 118 di Taormina, che devono affrontare emergenze in cui spesso anche pochi minuti fanno la differenza per la vita delle persone. C’è bisogno di sbloccare una volta per tutte l’abilitazione al funzionamento per quei numeri essenziali e far aprire la sbarra. Subito e senza perdite di tempo.

© Riproduzione Riservata

Commenti