il consigliere di opposizione Salvo Cilona

L’assessore Enzo Scibilia attacca i consiglieri di opposizione dell’ex Amministrazione Giardina per la multa inflitta al Comune di Taormina dalla Città Metropolitana sul mancato raggiungimento del 65% di differenziata negli anni scorsi e arriva la replica di Salvo Cilona.

Vicenda da chiarire. “Cosa rispondere all’assessore Scibilia? Come sempre – afferma Cilona – Scibilia fa dichiarazioni inopportune e fuori luogo e si esprime, a mio avviso, in modo patetico. Farebbe bene a scegliere la via del silenzio e a lavorare nel solco del pieno rispetto delle normative. Questa vicenda è ancora tutta da verificare e forse nemmeno lui ha ben chiaro perché sia arrivata questa multa”.

I consiglieri. “La richiesta che avanza nei nostri confronti l’assessore Scibilia e che rimandiamo al mittente, dovrebbe valere allora altrettanto per lui e per i consiglieri Salvo Brocato e Salvo Abbate, che erano parte di quella maggioranza nell’Amministrazione Giardina. Ciò, ricordando anche che in Consiglio comunale nella passata legislatura c’erano altri attuali colleghi consiglieri come Alessandra Caltabiano, Graziella Longo e Piero Benigni, che sta per entrare anche lui in Consiglio con le prossime surroghe. Tra l’altro, per l’anno 2018 deve assumersi le sue responsabilità proprio l’assessore Scibilia, visto che dal giugno 2018 è in carica lui”.

 

© Riproduzione Riservata

Commenti