Si è conclusa ieri la missione umanitaria in Tanzania dai medici del Ccpm Taormina. La missione scattata il 20 settembre scorso è servita ad aiutare e curare le piccole vite di numerosi bambini dei territori africani e ha avuto come luogo di riferimento l’ospedale “Muhimbili” di Dar es Salam. Proprio nelle scorse ore i medici della Cardiochirurgia pediatrica di Taormina, prima di lasciare la Tanzania per fare rientro a casa, hanno ricevuto la gradita visita di Roberto Mengoni, Ambasciatore della Repubblica Italiana in Tanzania.

L’ambasciatore. “Per me è sempre un piacere poter incontrare dei connazionali qui in Tanzania – ha detto l’ambasciatore – In questo caso è stato davvero un incontro toccante. Posso dire solamente grazie di cuore a tutti coloro che hanno svolto questa missione, per il tempo che hanno dedicato per venire fin qui dall’Italia e lavorare duramente a favore di questi piccoli”. Mengoni ha rivolto, dunque, un saluto e un ringraziamento a nome di tutta l’Ambasciata d’Italia Dar es Salaam – Tanzania per “la meritoria opera di qualificata assistenza medica e di autentica solidarietà umana” svolta dagli “angeli del cuore” protagonisti della missione.

la missione degli “angeli del cuore” in Tanzania

Ricordo indelebile. La missione era iniziata venerdì scorso e ha impegnato il personale volontario del Bambino Gesù di Roma e del Cccpm di Taormina per una intensa settimana, caratterizzata non soltanto da una impegnativa attività medica ma anche e soprattutto da una profonda esperienza umana. Si conclude la missione in Tanzania e altre comunque ce ne saranno nei prossimi mesi e nel 2020, per combattere la sofferenza dei bambini e dare loro un futuro migliore. Altri bambini da aiutare, altre esperienze che lasceranno un indelebile ricordo negli occhi e nel cuore di medici e volontari, oltre che nella gente del luogo.

© Riproduzione Riservata

Commenti