Gianluigi Paragone (foto Adnkronos)

Gianluigi Paragone conferma la sua posizione critica verso il Movimento Cinque Stelle e, dopo l’astensione nel voto di fiducia al governo, stavolta richiama in questo caso la possibile intesa tra Pd e M5S in Umbria : “Siamo di fronte ad un tradimento oppure un patto squallido per molti versi. Se faccio cadere una Giunta (in Umbria, ndr) con una indagine e facendo opposizione con la casacca dei Cinque Stelle, quando si arriva al risultato poi fare un accordo con il Pd significa tradimento.

Dissidente solitario. “E’ bellissimo stare da soli. Si può anche perdere, in politica come nella vita, ma avendo la faccia pulita. Facendo l’accordo con il Pd non abbiamo più la faccia pulita. Rivendico ancora l’esperienza del passato governo, che era un’esperienza giusta. Vedere ora questo governo non mi piace. Se mi danno la possibilità di dissentire è ancora un movimento e va bene, se diventa un partito è un’altra cosa”, aggiunge Paragone.

© Riproduzione Riservata

Commenti