Pierluigi Bersani

“Questa storia che non sono di destra e non sono di sinistra. Finiamola lì, diciamo ad un giovane se il clima è un problema. Tutte le destre del mondo lo negano, tutte le sinistre invece ne sono preoccupate. E allora cari Cinque Stelle, arrendetevi e convincetevi che, a vostro modo, siete di sinistra”. Così Pierluigi Bersani si rivolge al Movimento Cinque Stelle.

L’alternativa. Bersani lancia la prospettiva di un nuovo soggetto politico: “La mia idea è che si debba fare un miniprogramma che possa incrociare anche l’elettorato dei 5 Stelle e poi si vede cosa diventa, se diventa un nuovo soggetto politico. E’ ora di scaldare l’aria e mettere in campo qualcosa che sia coerente con questa svolta di governo. Voglio fare una grande assemblea che costruisca un’alternativa a una destra aggressiva. E’ il momento giusto per allargare il campo e dare un seguito concreto a quello che è successo questa estate. Chiamerò tutti quelli disponibili ad un’alternativa culturale, sociale e politica a questa destra”.

Bandiera rossa. Infine un nuovo attacco a Renzi: “Senza quelli di bandiera rossa non ci sarebbe stata Bella Ciao. Non pretendo che Renzi canti bandiera rossa ma abbia rispetto. Sono stato un comunista italiano e per me è un orgoglio”.

© Riproduzione Riservata

Commenti