Matteo Salvini

“Hanno riaperto i porti e svenduto l’Italia. Gli sbarchi sono più che raddoppiati e le Ong sono tornate a fare quello che vogliono. Credo che in questo governo qualcuno abbia svenduto i confini italiani, il resto sono chiacchiere di Conte e Di Maio che non mi interessano. L’accordo firmato a Malta è un’intesa del Piffero”. Matteo Salvini nella sua tappa in Calabria non ha risparmiato toni pungenti all’indirizzo di Luigi Di Maio sulla bozza di accordo riguardante il rimpatrio dei migranti, continuando poi a criticare anche e soprattutto il primo ministro Giuseppe Conte: “Pensa solo al sostegno di Parigi e Berlino”.

La tintura del premier. Immancabile l’ennesimo attacco al premier Conte: “Non basta tingersi bene i capelli e avere il ciuffo curato per essere un buon presidente del Consiglio. Non so se Conte ci è o fa. E’ tornato al governo con la spinta di Merkel e Macron. La verità è che qualcuno ha svenduto i confini italiani, ormai lo hanno capito tutti. Ad ogni modo presto manderemo a casa questo governo abusivo”.

© Riproduzione Riservata

Commenti