l'assessore regionale al Turismo, Manlio Messina

“La Cina è una realtà in piena espansione sul piano sia economico milioni di cittadini, con importanti disponibilità finanziarie, pronti a viaggiare e a conoscere l’Italia e credo che in questo scenario ci siano prospettive di grande rilievo per il nostro territorio. La Sicilia, con il suo patrimonio culturale e ambientale, deve inserirsi e cercare di attrarre l’attenzione dei turisti cinesi che arrivano in Italia. L’Italia è già una delle destinazioni europee più popolari per i visitatori cinesi e continua a richiamare un numero sempre più crescente di turisti provenienti dal territorio asiatico”. Lo ha dichiarato in una intervista a QdS l’assessore regionale al Turismo, Manlio Messina, evidenziando la volontà del Governo siciliano di puntare su iniziative in grado di aumentare i flussi turistici dalla Cina verso la Sicilia.

Taormina meta principale. Tanti cinesi, insomma, potrebbero scegliere la Sicilia nei prossimi mesi e negli anni futuri, tenendo conto che da queste parti è già stato girato la scorsa primavera, proprio nella Perla dello Ionio il reality show “Chinese Restaurant”. Il programma è stato visto da circa 25 milioni di cinesi, quindi visto e apprezzato da un elevato numero di potenziali visitatori dell’Europa e dell’Italia, che potrebbero decidere di raggiungere la Sicilia. E in questo contesto non è difficile prevedere che Taormina, capitale del turismo siciliano e adesso città dove è stato anche girato il recente reality show, rappresenterà la destinazione preferita per i viaggiatori che dalla Cina faranno tappa qui.

Potenziali milioni di visitatori. L’assessore Messina, intanto, si è detto convinto che “la visita del presidente cinese Xi Jinping, a Palermo, lo scorso maggio, in quest’ottica, abbia già molto agevolato l’interesse vero la Sicilia di potenziali milioni di visitatori cinesi”. Lo scorso agosto c’è stata, inoltre, “la sottoscrizione del protocollo d’intesa tra Ctrip e le imprese siciliane rappresentate da Sicindustria e Confcommercio Sicilia, con la promessa di portare in Sicilia una quota maggiore del più grande mercato turistico in uscita. Sono convinto – ha detto Messina – che siano state gettate le giuste basi per fare un buon lavoro per incrementare le presenze turistiche cinesi che sono già cresciute”. La Sicilia punta forte, insomma, sul turismo cinese e le parole dell’assessore Messina confermano che la volontà è quella di “sedurre” un mercato che potrebbe portare risultati significativi per l’indotto turistico ed economico, ma anche occupazionale, di quest’isola.

© Riproduzione Riservata

Commenti