la spiaggia di Mazzarò a Taormina

La Città di Taormina sarà protagonista da domani 18 settembre sino al 20 settembre al ‘G20s delle spiagge italiane a Castiglione della Pescaia. Il vertice darà vita ad un brand delle spiagge italiane per promuovere le più belle località balneari del Paese. E’ questa la novità che nascerà in occasione della seconda edizione del summit delle principali località balneari che insieme accolgono 70 milioni di turisti, organizzato quest’anno dal Comune di Castiglione della Pescaia ed allargato proprio a Taormina.

Il programma. Nell’occasione si incontreranno alcuni dei più importanti player turistici del nostro Paese, che si confronteranno su sostenibilità ambientale, accessibilità, e competitività delle spiagge italiane, continuando il lavoro iniziato l’anno scorso a Bibione, Venezia.

Il programma. “Durante la prima giornata – ha detto Giancarlo Farnetani, sindaco di Castiglione della Pescaia – sarà sottoscritto un protocollo di intesa per la promozione delle località balneari e la nascita di un brand delle spiagge italiane. Da Castiglione della Pescaia lanceremo poi la proposta di un incontro con la Commissione che si occupa della direttiva Bolkestein al Parlamento Europeo. C’è la necessità di modificare i criteri perequativi del Fondo di solidarietà comunale, con particolare attenzione alle problematiche dei comuni turistici”.

Le new entry. Ai venti Comuni coinvolti per la prima edizione del G20s, se ne sono aggiunti altri sei: Rosolina per il Veneto, Grosseto, Orbetello, Viareggio per la Toscana, Arzachena per la Sardegna ed appunto Taormina per la Sicilia.

© Riproduzione Riservata

Commenti