Amazzonia in fiamme (foto Vatican News)

Lvmh, il colosso presieduto da Bernard Arnault che detiene a Taormina la proprietà dell’Hotel Timeo e dell’Hotel Sant’Andrea, donerà 10 milioni di euro per l’Amazzonia, per combattere gli incendi che stanno devastando la foresta pluviale. La donazione – come riportato da Milano Finanza – corrisponde a più della metà del fondo finanziario di 20 milioni di dollari (pari a 18 milioni di euro), la cui creazione è stata annunciata dal presidente francese Emmanuel Macron durante il vertice del G7 a Biarritz, insieme al presidente cileno Sebastian Piñera.

Salvare il pianeta. «L’Amazzonia assorbe il 14% delle emissioni globali di Co2. Perdere il polmone principale del mondo è un problema globale. Nessun paese può assumersi la responsabilità esclusiva», ha dichiarato Macron su Twitter. «La protezione dell’ambiente non riguarda solo discorsi o firme di dichiarazioni, ma anche azioni concrete e collettive per poter fornire risorse agli specialisti locali per la salvezza del nostro pianeta. Sono orgoglioso che Lvmh partecipi a questo sforzo comune e spero che molti altri seguiranno l’esempio», ha affermato il fotografo e presidente di “Good planet foundation” Yann Arthus-Bertrand, che fa parte del consiglio del colosso francese. «La Francia ha l’onore di condividere la responsabilità di questa immensa foresta pluviale insieme al Brasile e agli altri vicini sudamericani», si legge in una nota del gruppo.

© Riproduzione Riservata

Commenti