Nicola Zingaretti

“Non dobbiamo contemplare ciò che ci divide, ma ricercare ciò che ci unisce con il M5S. Se avessi potuto avrei scelto un altro premier per segnare una discontinuità ma devo dire che da quando ha accettato Conte ha fatto di tutto per ascoltare le posizioni di tutti. O si fa così o muore l’Italia”. Lo ha dichiarato Nicola Zingaretti ospite del programma “Dimartedì” a La7.

Stop all’odio. “Ora Basta con la stagione dell’odio e del preconcetto. Guai a pensare che possa esistere un governo fatto tra nemici. Rispetto Salvini come avversario, ma è palese che ha fatto un drammatico errore: per troppi mesi ha fatto solo campagna elettorale, non preoccupandosi di garantire un governo serio al Paese”, ha aggiunto il segretario del Pd.

La cosa da non fare. “Guai a noi del Pd a chiuderci solo nella dimensione del governo – ha concluso – Penso che Di Maio mi consideri un alleato. Io ho una squadra valida di ministri del Pd, ma considero della mia squadra anche i ministri del Movimento 5 stelle”. Zingaretti, intanto, promette: “C’è un’Italia più bella che possiamo costruire insieme”.

© Riproduzione Riservata

Commenti